Uso della risonanza magnetica spettroscopica del protone nello studio delle malattie della sostanza bianca cerebrale