The research is addressed to the history of criminal law and process. Specifically, it analyzes the crimen calumniae regulation in the Corpus Juris Civilis and in the work considered as the maximum synthesis of the thought of the ‘Scuola della Glossa’ masters: the ‘Magna Glossa accursiana’. The study is compelling for the kind of subject in action in the crime, the accusator, for the context where it comes out, the process, and for the particular penalty applied, the similitudo supplicii. The results of investigation show that the theories processed by the Glossators between the XII and XIII centuries are the keystones of the legal thought and legislation of the following centuries.

La ricerca è dedicata alla storia del diritto penale e del processo. Nello specifico si analizza la regolamentazione del crimen calumniae nel Corpus iuris civilis e nell'opera considerata la massima sintesi del pensiero dei maestri della 'Scuola della Glossa': la 'Magna Glossa accursiana'. Lo studio di questo illecito è interessante per la tipologia del soggetto attivo del reato, l'accusator, per il contesto nel quale si consuma, il procedimento, e per la particolare sanzione applicata, la similitudo supplicii. Gli esiti dell'indagine mostrano che il pensiero elaborato dai Glossatori tra XII e XIII secolo costituisce il fondamento dell'elaborazione giuridica e della legislazione dei secoli successivi.

Ferreri, T. (2015). Il crimen calumniae nella Magna Glossa accursiana con qualche nota sulla prima Età moderna. HISTORIA ET IUS, 8, 1-29.

Il crimen calumniae nella Magna Glossa accursiana con qualche nota sulla prima Età moderna

FERRERI TIZIANA
2015

Abstract

La ricerca è dedicata alla storia del diritto penale e del processo. Nello specifico si analizza la regolamentazione del crimen calumniae nel Corpus iuris civilis e nell'opera considerata la massima sintesi del pensiero dei maestri della 'Scuola della Glossa': la 'Magna Glossa accursiana'. Lo studio di questo illecito è interessante per la tipologia del soggetto attivo del reato, l'accusator, per il contesto nel quale si consuma, il procedimento, e per la particolare sanzione applicata, la similitudo supplicii. Gli esiti dell'indagine mostrano che il pensiero elaborato dai Glossatori tra XII e XIII secolo costituisce il fondamento dell'elaborazione giuridica e della legislazione dei secoli successivi.
Ferreri, T. (2015). Il crimen calumniae nella Magna Glossa accursiana con qualche nota sulla prima Età moderna. HISTORIA ET IUS, 8, 1-29.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Ferreri_8 IUS.pdf

accesso aperto

Tipologia: PDF editoriale
Licenza: PUBBLICO - Pubblico con Copyright
Dimensione 772.92 kB
Formato Adobe PDF
772.92 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/982334