Il presente studio si prefigge lo scopo di evidenziare come la valutazione delle risorse idriche dell’acquifero contenuto nelle vulcaniti del M. Amiata attraverso criteri strettamente idrogeologici, sia molto attendibile sopratutto a carattere previsionale. Una volta definito il ciclo dell’acqua sull’apparato vulcanico, prendendo come riferimento Anni Idrologici medi all’interno di una finestra temporale che va dal 1939 al 2007, si è dapprima proceduto alla valutazione quantitativa dei parametri idroclimatici di input (corrispondente alla ricarica naturale dell’acquifero): piogge, temperature, evapotraspirazione reale, piogge efficaci e stima dell’infiltrazione totale potenziale interna per mezzo dei coefficienti di infiltrazione potenziale come porzione delle piogge efficaci; per l’area in oggetto, si è ipotizzato che l’aliquota di infiltrazione corrisponda mediamente al 90%. Successivamente, prendendo in esame lo stesso riferimento temporale, si è valutato il deflusso sotterraneo utilizzando dati reali di portata misurata alle sorgenti che emergono intorno all’apparato vulcanico. Dopo aver affrontato separatamente le problematiche connesse alle valutazioni dell’input e output del bilancio idrogeologico, si è proceduto a verificare se tali processi sono tra loro correlati e sono stati ricavati i seguenti risultati: Infiltrazione = 50.1 * 106 m3/anno e Deflusso sotterraneo = 52.5 * 106 m3/anno. Tali valori differiscono tra loro di soli 2.4 * 106 m3/anno, vale a dire meno del 5% (l’uguaglianza del bilancio idrogeologico si assume verificata ottimamente quando lo scarto tra i rispettivi valori di input e output è dell’ordine del +/-10%). Tutti i dati trattati relativi ad infiltrazione e deflusso sotterraneo, hanno dimostrato come le due variabili individuano un'analoga evoluzione temporale ed una netta corrispondenza dei rispettivi trend; inoltre hanno comprovato una stretta e chiara interdipendenza tra i valori dell’alimentazione meteorica e quelli del deflusso sotterraneo in uscita dall’acquifero amiatino.

Barazzuoli, P., Capacci, F., Gobbini, M., Migliorini, J., Rigati, R., & Mocenni, B. (2014). Valutazione delle risorse idriche dell'acquifero contenuto nelle vulcaniti del Monte Amiata attraverso criteri strettamente idrologici. IL GEOLOGO(94), 5-13.

Valutazione delle risorse idriche dell'acquifero contenuto nelle vulcaniti del Monte Amiata attraverso criteri strettamente idrologici

BARAZZUOLI, PIERO;CAPACCI, FAUSTO;GOBBINI, MICHELE;MIGLIORINI, JENNY;RIGATI, ROBERTO;MOCENNI, BENEDETTA
2014

Abstract

Il presente studio si prefigge lo scopo di evidenziare come la valutazione delle risorse idriche dell’acquifero contenuto nelle vulcaniti del M. Amiata attraverso criteri strettamente idrogeologici, sia molto attendibile sopratutto a carattere previsionale. Una volta definito il ciclo dell’acqua sull’apparato vulcanico, prendendo come riferimento Anni Idrologici medi all’interno di una finestra temporale che va dal 1939 al 2007, si è dapprima proceduto alla valutazione quantitativa dei parametri idroclimatici di input (corrispondente alla ricarica naturale dell’acquifero): piogge, temperature, evapotraspirazione reale, piogge efficaci e stima dell’infiltrazione totale potenziale interna per mezzo dei coefficienti di infiltrazione potenziale come porzione delle piogge efficaci; per l’area in oggetto, si è ipotizzato che l’aliquota di infiltrazione corrisponda mediamente al 90%. Successivamente, prendendo in esame lo stesso riferimento temporale, si è valutato il deflusso sotterraneo utilizzando dati reali di portata misurata alle sorgenti che emergono intorno all’apparato vulcanico. Dopo aver affrontato separatamente le problematiche connesse alle valutazioni dell’input e output del bilancio idrogeologico, si è proceduto a verificare se tali processi sono tra loro correlati e sono stati ricavati i seguenti risultati: Infiltrazione = 50.1 * 106 m3/anno e Deflusso sotterraneo = 52.5 * 106 m3/anno. Tali valori differiscono tra loro di soli 2.4 * 106 m3/anno, vale a dire meno del 5% (l’uguaglianza del bilancio idrogeologico si assume verificata ottimamente quando lo scarto tra i rispettivi valori di input e output è dell’ordine del +/-10%). Tutti i dati trattati relativi ad infiltrazione e deflusso sotterraneo, hanno dimostrato come le due variabili individuano un'analoga evoluzione temporale ed una netta corrispondenza dei rispettivi trend; inoltre hanno comprovato una stretta e chiara interdipendenza tra i valori dell’alimentazione meteorica e quelli del deflusso sotterraneo in uscita dall’acquifero amiatino.
Barazzuoli, P., Capacci, F., Gobbini, M., Migliorini, J., Rigati, R., & Mocenni, B. (2014). Valutazione delle risorse idriche dell'acquifero contenuto nelle vulcaniti del Monte Amiata attraverso criteri strettamente idrologici. IL GEOLOGO(94), 5-13.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
GEOLOGO 94 Aprile 2014_AMIATA.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo principale completo
Tipologia: PDF editoriale
Licenza: PUBBLICO - Pubblico con Copyright
Dimensione 885.08 kB
Formato Adobe PDF
885.08 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/980617
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo