Il lavoro discute l'asserita natura di diritto reale, già in epoca classica, del pignus in senso stretto (quello con trasferimento del possesso della res pignerata al creditore pignoratizio); il che equivarrebbe ad ammettere che fosse esperibile a favore del creditore, già intorno al II secolo d.C., per il caso di un pegno in senso proprio, un'azione in rem volta a salvaguardare tale suo preteso diritto sul bene ricevuto in garanzia. Il rigetto della costruzione tradizionale si fonda su un approfondita esegesi di due passi giurisprudenziali conservati nel Digesto (pietre miliari per la teoria tradizionale): D. 13.7.8pr di Giuliano e D. 9.4.36 attribuito al giurista tardo classico Ulpiano. L'analisi svolta mostra con evidenza le manipolazioni intervenute su di essi ad opera di un autore tardo o degli stessi compilatori giustinianei.

Pietrini, S. (2002). A proposito della protezione del creditore pignoratizio (D.13.7.28pr. e 9.4.36). IURA, 48, 144-165.

A proposito della protezione del creditore pignoratizio (D.13.7.28pr. e 9.4.36)

PIETRINI, STEFANIA
2002

Abstract

Il lavoro discute l'asserita natura di diritto reale, già in epoca classica, del pignus in senso stretto (quello con trasferimento del possesso della res pignerata al creditore pignoratizio); il che equivarrebbe ad ammettere che fosse esperibile a favore del creditore, già intorno al II secolo d.C., per il caso di un pegno in senso proprio, un'azione in rem volta a salvaguardare tale suo preteso diritto sul bene ricevuto in garanzia. Il rigetto della costruzione tradizionale si fonda su un approfondita esegesi di due passi giurisprudenziali conservati nel Digesto (pietre miliari per la teoria tradizionale): D. 13.7.8pr di Giuliano e D. 9.4.36 attribuito al giurista tardo classico Ulpiano. L'analisi svolta mostra con evidenza le manipolazioni intervenute su di essi ad opera di un autore tardo o degli stessi compilatori giustinianei.
Pietrini, S. (2002). A proposito della protezione del creditore pignoratizio (D.13.7.28pr. e 9.4.36). IURA, 48, 144-165.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/8926
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo