Da Zeus Xenios al fantasma di Tieste. Vendetta e giustizia in Eschilo e Seneca