Attraverso un’indagine storico comparata la cessione del credito e la successione nel debito rivelano in via paradigmatica, e giuridicamente rilevante, nel carattere di durata del rapporto obbligatorio, l’indifferenza della vicenda modificativa rispetto alla fonte, la obbligatio appunto, nel senso che la vicenda modificativa di quest’ultima incide sul debito e sulla pretesa soltanto se tale incidenza sia espressamente o implicitamente voluta.

Barba, A. (2005). La relatività dinamica del rapporto obbligatorio: prima riflessione storica. RASSEGNA DI DIRITTO CIVILE, 297-334.

La relatività dinamica del rapporto obbligatorio: prima riflessione storica

BARBA, ANGELO
2005

Abstract

Attraverso un’indagine storico comparata la cessione del credito e la successione nel debito rivelano in via paradigmatica, e giuridicamente rilevante, nel carattere di durata del rapporto obbligatorio, l’indifferenza della vicenda modificativa rispetto alla fonte, la obbligatio appunto, nel senso che la vicenda modificativa di quest’ultima incide sul debito e sulla pretesa soltanto se tale incidenza sia espressamente o implicitamente voluta.
Barba, A. (2005). La relatività dinamica del rapporto obbligatorio: prima riflessione storica. RASSEGNA DI DIRITTO CIVILE, 297-334.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
la relatività dinamica del rapporto obbligatorio.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 2.24 MB
Formato Adobe PDF
2.24 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/8539
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo