Piero Gobetti. La discussione continua