La letteratura ambientale ha dedicato sin dalle sue origini grande attenzione al tema della sostituibilità del capitale naturale con quello artificiale costruito dall’uomo, chiedendosi se e fino a che punto questo processo di sostituzione possa continuare nel tempo. Esiste, tuttavia, un altro quesito che è stato fin qui perlopiù ignorato in letteratura, ovvero quali siano le possibili conseguenze di questo processo di sostituzione sul benessere degli individui. Per rispondere a tale quesito, il presente lavoro analizza un sistema economico caratterizzato da interazione strategica tra individui che hanno la possibilità di attuare comportamenti auto-protettivi per difendersi dal degrado ambientale sostituendo risorse naturali un tempo liberamente accessibili con costosi beni privati in grado di soddisfare le medesime esigenze. Come emerge dall’analisi, il tentativo da parte dei singoli agenti di proteggere il proprio benessere individuale rimpiazzando le risorse naturali degradate con la produzione di beni privati può dar luogo a circoli viziosi tra crescita economica e degrado ambientale, finendo col ridurre il benessere dell’intera collettività.

Antoci, A., Borghesi, S., & Galeotti, M. (2007). Benessere individuale, malessere collettivo: scelte autoprotettive ambientali in un modello con interazione strategica. ECONOMIA E POLITICA INDUSTRIALE, 34(4), 95-113.

Benessere individuale, malessere collettivo: scelte autoprotettive ambientali in un modello con interazione strategica

BORGHESI, SIMONE;
2007

Abstract

La letteratura ambientale ha dedicato sin dalle sue origini grande attenzione al tema della sostituibilità del capitale naturale con quello artificiale costruito dall’uomo, chiedendosi se e fino a che punto questo processo di sostituzione possa continuare nel tempo. Esiste, tuttavia, un altro quesito che è stato fin qui perlopiù ignorato in letteratura, ovvero quali siano le possibili conseguenze di questo processo di sostituzione sul benessere degli individui. Per rispondere a tale quesito, il presente lavoro analizza un sistema economico caratterizzato da interazione strategica tra individui che hanno la possibilità di attuare comportamenti auto-protettivi per difendersi dal degrado ambientale sostituendo risorse naturali un tempo liberamente accessibili con costosi beni privati in grado di soddisfare le medesime esigenze. Come emerge dall’analisi, il tentativo da parte dei singoli agenti di proteggere il proprio benessere individuale rimpiazzando le risorse naturali degradate con la produzione di beni privati può dar luogo a circoli viziosi tra crescita economica e degrado ambientale, finendo col ridurre il benessere dell’intera collettività.
Antoci, A., Borghesi, S., & Galeotti, M. (2007). Benessere individuale, malessere collettivo: scelte autoprotettive ambientali in un modello con interazione strategica. ECONOMIA E POLITICA INDUSTRIALE, 34(4), 95-113.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/43328
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo