Si tratta di uno studio del passaggio delle donne chimiche dalla figura di assistenti di mariti scienziati alla figura di chimiche come professioniste. Si indicano i pregiudizi filosofici, sociali e di genere che storicamente hanno ritardato la nascita della donna come chimico di professione.

Abbri, F. (2008). Da abili assistenti alla chimica come professione. RENDICONTI - ACCADEMIA NAZIONALE DELLE SCIENZE DETTA DEI XL. MEMORIE DI SCIENZE FISICHE E NATURALI, XXXI, Tomo II, 607-617.

Da abili assistenti alla chimica come professione.

ABBRI, FERDINANDO
2008

Abstract

Si tratta di uno studio del passaggio delle donne chimiche dalla figura di assistenti di mariti scienziati alla figura di chimiche come professioniste. Si indicano i pregiudizi filosofici, sociali e di genere che storicamente hanno ritardato la nascita della donna come chimico di professione.
Abbri, F. (2008). Da abili assistenti alla chimica come professione. RENDICONTI - ACCADEMIA NAZIONALE DELLE SCIENZE DETTA DEI XL. MEMORIE DI SCIENZE FISICHE E NATURALI, XXXI, Tomo II, 607-617.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/429333
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo