Saggio dedicato a Krótki film o zabijaniu (1988; Breve film sull'uccidere) di Kieślowski, versione lunga del più noto Decalogo 5. Il testo si sofferma sulla configurazione, del tutto centrale nel film, dell'irreversibile identità selvaggia, animalesca, della società contemporanea e in particolare analizza la sequenza d'apertura - successivamente espunta da Decalogo 5 - in cui, a livelli diversi, si rapprende l'intero orizzonte di senso mobilitato dal film.

Venzi, L. (2011). Di uomini e di animali: Breve film sull’uccidere di Kieslowski. FATA MORGANA(14), 205-210.

Di uomini e di animali: Breve film sull’uccidere di Kieslowski

Venzi Luca
2011

Abstract

Saggio dedicato a Krótki film o zabijaniu (1988; Breve film sull'uccidere) di Kieślowski, versione lunga del più noto Decalogo 5. Il testo si sofferma sulla configurazione, del tutto centrale nel film, dell'irreversibile identità selvaggia, animalesca, della società contemporanea e in particolare analizza la sequenza d'apertura - successivamente espunta da Decalogo 5 - in cui, a livelli diversi, si rapprende l'intero orizzonte di senso mobilitato dal film.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/40812
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo