Pianosa è l'unica fra le sette isole dell'Arcipelago Toscano, tutte bellissime, ad essere formata esclusivamente da rocce sedimentarie di età neogenica. Le altre sono costituite diversamente: Gorgona da rocce metamorfiche, Capraia da rocce vulcaniche effusive, Giglio e Montecristo da rocce magmatiche intrusi ve, Giannutri da rocce calcaree triassiche, mentre l'Elba è formata da rocce di genesi ed età assai diverse. L'ubicazione geografica, approssimativamente equidistante' fra la costa toscana e la costa corsa (Piana di Aleria) con i rispettivi depositi neogenici, fanno di Pianosa un elemento chiave nella ricostruzione delle tappe evolutive dell ' apertura del Mare Tirreno Settentrionale.

Foresi, L.M., Aldinucci, M., Sandrelli, F., & Cornamusini, G. (2008). L'Isola di Pianosa: perla neogenica dell'Arcipelago Toscano. ETRURIANATURA, 5, 128-151.

L'Isola di Pianosa: perla neogenica dell'Arcipelago Toscano

FORESI, LUCA MARIA;SANDRELLI, FABIO;CORNAMUSINI, GIANLUCA
2008

Abstract

Pianosa è l'unica fra le sette isole dell'Arcipelago Toscano, tutte bellissime, ad essere formata esclusivamente da rocce sedimentarie di età neogenica. Le altre sono costituite diversamente: Gorgona da rocce metamorfiche, Capraia da rocce vulcaniche effusive, Giglio e Montecristo da rocce magmatiche intrusi ve, Giannutri da rocce calcaree triassiche, mentre l'Elba è formata da rocce di genesi ed età assai diverse. L'ubicazione geografica, approssimativamente equidistante' fra la costa toscana e la costa corsa (Piana di Aleria) con i rispettivi depositi neogenici, fanno di Pianosa un elemento chiave nella ricostruzione delle tappe evolutive dell ' apertura del Mare Tirreno Settentrionale.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Foresi et al_Pianosa_guida geol.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 6.49 MB
Formato Adobe PDF
6.49 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/39693
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo