L’ampio saggio in tema di buona andamento della giustizia, si articola in sei sezioni, la prima sugli aspetti problematici connessi all'applicazione del principio di buon andamento ad opera della Corte costituzionale; la seconda sul rapporto tra controllo di costituzionalità ex art. 97 e criterio di ragionevolezza e la terza in tema di valutazione della ragionevolezza del bilanciamento, operato dal legislatore, tra buon andamento della giustizia e principi costituzionali relativi alle garanzie giurisdizionali. La sezione quarta invece si sofferma su un’analisi diffusa delle pronunce in materia di buon andamento della giustizia, distinguendo una fase "crescente" ovvero della maggiore estensione nell'applicazione dell'art. 97, da una successiva fase c.d. decrescente, in cui emerge chiaramente un netto self-restraint della Corte in materia di applicazione del buon andamento all'amministrazione della giustizia. Infine la sezione sesta propone alcune osservazioni conclusive sulla giurisprudenza in materia di buon andamento della giustizia, dalle quali emerge come il ricorso ad opera del giudice costituzionale alla distinzione tra organizzazione e esercizio della funzione, non permetta all'art. 97 Cost. di avere un'applicazione neppure mediata dal giudizio di ragionevolezza. Viceversa, superando questa distinzione, la Corte verrebbe a contrapporsi a quella cultura giuridica poco propensa a misurarsi con la realtà. Una realtà che ormai non richiede soltanto che sia assicurata l'indipendenza della magistratura, ma altresì che sia perseguito il buon andamento della giustizia. E, a tal fine, la Corte molto può fare nei casi, dove non viene in discussione l'inadeguatezza delle strutture dell'ordinamento giudiziario, ma l'irragionevolezza di una norma legislativa in riferimento all'art. 97 Cost.

Bindi, E. (1996). La giurisprudenza costituzionale in materia di buon andamento della giustizia. GIURISPRUDENZA COSTITUZIONALE(4), 2758-2842.

La giurisprudenza costituzionale in materia di buon andamento della giustizia

BINDI, ELENA
1996

Abstract

L’ampio saggio in tema di buona andamento della giustizia, si articola in sei sezioni, la prima sugli aspetti problematici connessi all'applicazione del principio di buon andamento ad opera della Corte costituzionale; la seconda sul rapporto tra controllo di costituzionalità ex art. 97 e criterio di ragionevolezza e la terza in tema di valutazione della ragionevolezza del bilanciamento, operato dal legislatore, tra buon andamento della giustizia e principi costituzionali relativi alle garanzie giurisdizionali. La sezione quarta invece si sofferma su un’analisi diffusa delle pronunce in materia di buon andamento della giustizia, distinguendo una fase "crescente" ovvero della maggiore estensione nell'applicazione dell'art. 97, da una successiva fase c.d. decrescente, in cui emerge chiaramente un netto self-restraint della Corte in materia di applicazione del buon andamento all'amministrazione della giustizia. Infine la sezione sesta propone alcune osservazioni conclusive sulla giurisprudenza in materia di buon andamento della giustizia, dalle quali emerge come il ricorso ad opera del giudice costituzionale alla distinzione tra organizzazione e esercizio della funzione, non permetta all'art. 97 Cost. di avere un'applicazione neppure mediata dal giudizio di ragionevolezza. Viceversa, superando questa distinzione, la Corte verrebbe a contrapporsi a quella cultura giuridica poco propensa a misurarsi con la realtà. Una realtà che ormai non richiede soltanto che sia assicurata l'indipendenza della magistratura, ma altresì che sia perseguito il buon andamento della giustizia. E, a tal fine, la Corte molto può fare nei casi, dove non viene in discussione l'inadeguatezza delle strutture dell'ordinamento giudiziario, ma l'irragionevolezza di una norma legislativa in riferimento all'art. 97 Cost.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
bindi buon andamento della giustizia.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 3.44 MB
Formato Adobe PDF
3.44 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/37855
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo