Le strutture di attacco dei glochidium esaminate al microscopio elettronico.