Il tumulo di via Bruschi a Sesto Fiorentino rappresenta la prima evidenza funeraria in ambito locale, a fronte dei numerosi contesti insediativi. La struttura è chiaramente connessa alla diffusione dei gruppi del campaniforme in Italia centrale. L'A. propone una serie di confronti strutturali utili a mettere in luce le analogie con alcune aree europee, al fine di sottolineare le relazioni interregionali durante il III millennio a.C. tra Italia centrale e ambienti transalpini. Tali connessioni sono coerenti con quanto è evidenziato dalle analisi delle produzioni fittili.

Sarti, L., Birtolo, R., Foggi, B., Magi, M., & Martini, F. (1988). Il tumulo eneolitico di Via Bruschi a Sesto Fiorentino. RIVISTA DI SCIENZE PREISTORICHE, 41(1-2), 139-198.

Il tumulo eneolitico di Via Bruschi a Sesto Fiorentino

SARTI, LUCIA;
1988

Abstract

Il tumulo di via Bruschi a Sesto Fiorentino rappresenta la prima evidenza funeraria in ambito locale, a fronte dei numerosi contesti insediativi. La struttura è chiaramente connessa alla diffusione dei gruppi del campaniforme in Italia centrale. L'A. propone una serie di confronti strutturali utili a mettere in luce le analogie con alcune aree europee, al fine di sottolineare le relazioni interregionali durante il III millennio a.C. tra Italia centrale e ambienti transalpini. Tali connessioni sono coerenti con quanto è evidenziato dalle analisi delle produzioni fittili.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/31754
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo