ITALIANO A suo tempo Bruno Migliorini segnalò la relativa diffusione delle coppie avverbiali con un solo -mente (tipo «quanto più breve e semplicemente ho potuto») nel fiorentino del Duecento, l’estenuarsi di questo modulo nel Trecento e il suo tornare di moda nell’italiano del Cinquecento, per influsso del castigliano. In realtà il tipo «Ø e -mente», fin dalle origini molto più raro del tipo «-mente e -mente», gode di una relativa fortuna già nell’italiano del Quattrocento per influsso non del modello spagnolo ma di quello latino, che con tutta probabilità ha determinato anche la contemporanea diffusione del tipo «Ø y -mente» nel castigliano. ENGLISHSome time ago Bruno Migliorini described the diffusion of the sentences with adverbial couples with just one -mente (like «quanto più breve e semplicemente ho potuto») in thirteenth century Florentine, the disappearance of this construction in the fourteenth century and its coming back into fashion in sixteenth century Italian, under the influence of Castilian. As a matter of fact, the construction «Ø e -mente», much less widespread than the construction «-mente e -mente», since the origins, is quite used already in fifteenth century Italian under the influence of the Latin model which very probably has brought to the contemporary diffusion of «Ø y -mente» in Castilian.

Patota, G. (2010). «Ø e -mente», «-mente e -mente». ZEITSCHRIFT FÜR ROMANISCHE PHILOLOGIE, 123, 546-567 [10.1515/zrph.2010.046].

«Ø e -mente», «-mente e -mente»

PATOTA, GIUSEPPE
2010

Abstract

ITALIANO A suo tempo Bruno Migliorini segnalò la relativa diffusione delle coppie avverbiali con un solo -mente (tipo «quanto più breve e semplicemente ho potuto») nel fiorentino del Duecento, l’estenuarsi di questo modulo nel Trecento e il suo tornare di moda nell’italiano del Cinquecento, per influsso del castigliano. In realtà il tipo «Ø e -mente», fin dalle origini molto più raro del tipo «-mente e -mente», gode di una relativa fortuna già nell’italiano del Quattrocento per influsso non del modello spagnolo ma di quello latino, che con tutta probabilità ha determinato anche la contemporanea diffusione del tipo «Ø y -mente» nel castigliano. ENGLISHSome time ago Bruno Migliorini described the diffusion of the sentences with adverbial couples with just one -mente (like «quanto più breve e semplicemente ho potuto») in thirteenth century Florentine, the disappearance of this construction in the fourteenth century and its coming back into fashion in sixteenth century Italian, under the influence of Castilian. As a matter of fact, the construction «Ø e -mente», much less widespread than the construction «-mente e -mente», since the origins, is quite used already in fifteenth century Italian under the influence of the Latin model which very probably has brought to the contemporary diffusion of «Ø y -mente» in Castilian.
Patota, G. (2010). «Ø e -mente», «-mente e -mente». ZEITSCHRIFT FÜR ROMANISCHE PHILOLOGIE, 123, 546-567 [10.1515/zrph.2010.046].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
zrph.2010.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 246.95 kB
Formato Adobe PDF
246.95 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/24169
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo