Il codice Vaticano è uno dei codici, riccamente miniati, appartenuti al Petrarca, che lo ha studiato e corredato di note autografe di carattere grammaticale e antiquario. Si fornisce l’edizione delle note marginali e interlineari, con riferimento alle opere classiche e tardoantiche di riferimento, testimoni dell’ampio bagaglio culturale del Petrarca, e ad alcuni manoscritti da lui studiati e messi in correlazione con questo

Tristano, C. (1974). Le postille del Petrarca nel ms. Vat. lat. 2193 (Apuleio, Frontino, Vegezio, Palladio). ITALIA MEDIOEVALE E UMANISTICA, 17, 365-468.

Le postille del Petrarca nel ms. Vat. lat. 2193 (Apuleio, Frontino, Vegezio, Palladio)

TRISTANO, CATERINA
1974

Abstract

Il codice Vaticano è uno dei codici, riccamente miniati, appartenuti al Petrarca, che lo ha studiato e corredato di note autografe di carattere grammaticale e antiquario. Si fornisce l’edizione delle note marginali e interlineari, con riferimento alle opere classiche e tardoantiche di riferimento, testimoni dell’ampio bagaglio culturale del Petrarca, e ad alcuni manoscritti da lui studiati e messi in correlazione con questo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/24152
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo