Attingendo ai risultati degli scavi condotti nelle fortezze medievali della Toscana meridionale e a fonti contabili e cronistiche, si ricostruiscono le fasi iniziali della diffusione della balestra e l'evoluzione dell'arma, in relazione allo sviluppo delle tecniche belliche tra XIII e XIV secolo.

D., D.L., & Farinelli, R. (2002). Archi e balestre. Un approccio storico-archeologico alle armi da tiro nella Toscana meridionale (secc. XIII-XIV). ARCHEOLOGIA MEDIEVALE, XXIX, 455-487.

Archi e balestre. Un approccio storico-archeologico alle armi da tiro nella Toscana meridionale (secc. XIII-XIV)

FARINELLI, ROBERTO
2002

Abstract

Attingendo ai risultati degli scavi condotti nelle fortezze medievali della Toscana meridionale e a fonti contabili e cronistiche, si ricostruiscono le fasi iniziali della diffusione della balestra e l'evoluzione dell'arma, in relazione allo sviluppo delle tecniche belliche tra XIII e XIV secolo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
farinelli AM455-487.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 2.89 MB
Formato Adobe PDF
2.89 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/23665
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo