Il saggio intende sviluppare una riflessione sul tema dei diritti sociali fondamentali nell’UE, considerando la crescente importanza che questi hanno assunto nell’ordinamento comunitario anche grazie alla loro formalizzazione nel testo della Carta di Nizza, destinata ad acquisire con l’entrata in vigore del Trattato di Lisbona “lo stesso valore giuridico dei Trattati”. Tenendo presente l’ampio dibattito dottrinale in merito, il tema è affrontato analizzando criticamente la funzione che ai diritti sociali fondamentali è attribuita sul piano dell’ordinamento dell’UE, al fine di evidenziare come essa non sia riconducibile a quella che detti diritti svolgono nei sistemi costituzionali nazionali. La “cross fertilization” tra principi costituzionali statali e sopranazionali, secondo l’autore, si traduce in una infiltrazione dei vincoli di mercato nella struttura dei diritti sociali, che vanno per questo ripensati in chiave “procedurale”. Ribaltando tale prospettiva, nella parte finale del saggio, si prospetta un possibile utilizzo della stessa logica procedurale per ampliare gli spazi di autonomia dei singoli e dei gruppi “nel” e “dal” mercato.

Orlandini, G. (2009). Riflessioni a margine del dibattito sui diritti sociali fondamentali nell'Unione europea. DIRITTI LAVORI MERCATI, 1, 65-98.

Riflessioni a margine del dibattito sui diritti sociali fondamentali nell'Unione europea

ORLANDINI, GIOVANNI
2009

Abstract

Il saggio intende sviluppare una riflessione sul tema dei diritti sociali fondamentali nell’UE, considerando la crescente importanza che questi hanno assunto nell’ordinamento comunitario anche grazie alla loro formalizzazione nel testo della Carta di Nizza, destinata ad acquisire con l’entrata in vigore del Trattato di Lisbona “lo stesso valore giuridico dei Trattati”. Tenendo presente l’ampio dibattito dottrinale in merito, il tema è affrontato analizzando criticamente la funzione che ai diritti sociali fondamentali è attribuita sul piano dell’ordinamento dell’UE, al fine di evidenziare come essa non sia riconducibile a quella che detti diritti svolgono nei sistemi costituzionali nazionali. La “cross fertilization” tra principi costituzionali statali e sopranazionali, secondo l’autore, si traduce in una infiltrazione dei vincoli di mercato nella struttura dei diritti sociali, che vanno per questo ripensati in chiave “procedurale”. Ribaltando tale prospettiva, nella parte finale del saggio, si prospetta un possibile utilizzo della stessa logica procedurale per ampliare gli spazi di autonomia dei singoli e dei gruppi “nel” e “dal” mercato.
Orlandini, G. (2009). Riflessioni a margine del dibattito sui diritti sociali fondamentali nell'Unione europea. DIRITTI LAVORI MERCATI, 1, 65-98.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
orlandini DLM.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 158.22 kB
Formato Adobe PDF
158.22 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/23514
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo