Il metodo analitico-deduttivo, fondamentale per lo studio paleografico, acquista valore e prospettiva storica dall’inserimento delle singole testimonianze grafiche all’interno di una visione complessiva della cultura scritta di un ambito geografico-culturale. Ad arricchire il contesto storico intervengono, ma non possono esserne gli unici elementi, anche dati certi, cioè la precisa datazione e localizzazione espressa in alcune attestazioni di derivazione libraria.

Tristano, C. (1997). Per la storia della cultura scritta: strumenti di ricerca e riflessione. GAZETTE DU LIVRE MÉDIÉVAL, 30, 39-41.

Per la storia della cultura scritta: strumenti di ricerca e riflessione

TRISTANO, CATERINA
1997

Abstract

Il metodo analitico-deduttivo, fondamentale per lo studio paleografico, acquista valore e prospettiva storica dall’inserimento delle singole testimonianze grafiche all’interno di una visione complessiva della cultura scritta di un ambito geografico-culturale. Ad arricchire il contesto storico intervengono, ma non possono esserne gli unici elementi, anche dati certi, cioè la precisa datazione e localizzazione espressa in alcune attestazioni di derivazione libraria.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/22200
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo