La β-diversità è definita come la complementarietà tra siti in termini di composizione specifica e gioca un ruolo fondamentale nella gestione e nella conservazione della biodiversità, dal momento che permette l’individuazione di gradienti ambientali che agiscono funzionalmente nel determinare la variazione della composizione specifica. Da un punto di vista ecologico, il decadimento della β-similarità all’aumentare della distanza (distance decay) deriva da: (i) una diminuzione della similarità ambientale con l’aumentare della distanza, che crea una competizione tra le specie con differenti adattamenti fisiologici (modello di differenziazione di nicchia, niche difference model); (ii) barriere spaziali che creano isolamento tra habitat influenzando il movimento specifico e genico. Ad oggi numerosi sforzi sono stati fatti per dimostrare l’effetto della distanza spaziale sulla similarità in termini di specie (β-similarità). Tuttavia, pochi studi sono stati effettuati a scala locale, i.e. a livello di comunità vegetale. Lo scopo del presente studio è quello di testare l’ipotesi del decadimento della β-similarità a scala locale (plot di 10x10 m inseriti nell’ambito del progetto MoBiSIC, Monitoraggio della Biodiversità nei SIC della Provincia di Siena) considerando: (i) la distanza spaziale tra siti; (ii) la distanza ecologica, misurata come distanza euclidea in spazi vettoriali definiti da variabili ecologiche (quota, esposizione, pendenza, assolazione, valori spettrali derivati da un’immagine Landsat ETM+, considerando sia l’intero dataset multispettrale che il vicino infrarosso, banda 4). I tassi di decadimento della β-similarità a differenti soglie (τ) sono stati quantificati tramite regressioni quantili basate su modelli esponenziali, focalizzando l’attenzione sui principali fattori che ne influenzano l’andamento.

Rocchini, D., Cade, B.S., Billi, A., Vannini, A., Santoro, E., Bacaro, G., et al. (2008). Distance decay della β-similarità: barriere ecologiche o spaziali?. RIVISTA ITALIANA DI TELERILEVAMENTO, 40(1), 59-73.

Distance decay della β-similarità: barriere ecologiche o spaziali?

ROCCHINI, DUCCIO;BACARO, GIOVANNI;GERI, FRANCESCO;CHIARUCCI, ALESSANDRO
2008

Abstract

La β-diversità è definita come la complementarietà tra siti in termini di composizione specifica e gioca un ruolo fondamentale nella gestione e nella conservazione della biodiversità, dal momento che permette l’individuazione di gradienti ambientali che agiscono funzionalmente nel determinare la variazione della composizione specifica. Da un punto di vista ecologico, il decadimento della β-similarità all’aumentare della distanza (distance decay) deriva da: (i) una diminuzione della similarità ambientale con l’aumentare della distanza, che crea una competizione tra le specie con differenti adattamenti fisiologici (modello di differenziazione di nicchia, niche difference model); (ii) barriere spaziali che creano isolamento tra habitat influenzando il movimento specifico e genico. Ad oggi numerosi sforzi sono stati fatti per dimostrare l’effetto della distanza spaziale sulla similarità in termini di specie (β-similarità). Tuttavia, pochi studi sono stati effettuati a scala locale, i.e. a livello di comunità vegetale. Lo scopo del presente studio è quello di testare l’ipotesi del decadimento della β-similarità a scala locale (plot di 10x10 m inseriti nell’ambito del progetto MoBiSIC, Monitoraggio della Biodiversità nei SIC della Provincia di Siena) considerando: (i) la distanza spaziale tra siti; (ii) la distanza ecologica, misurata come distanza euclidea in spazi vettoriali definiti da variabili ecologiche (quota, esposizione, pendenza, assolazione, valori spettrali derivati da un’immagine Landsat ETM+, considerando sia l’intero dataset multispettrale che il vicino infrarosso, banda 4). I tassi di decadimento della β-similarità a differenti soglie (τ) sono stati quantificati tramite regressioni quantili basate su modelli esponenziali, focalizzando l’attenzione sui principali fattori che ne influenzano l’andamento.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2008_Riv_Ital_Telerilev.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 2.25 MB
Formato Adobe PDF
2.25 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/22034
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo