Il problema dell'ateismo nei platonici di Cambridge. Alla luce della definizione dell'uomo come "Animal capax religionis" l'ateismo appare in Whichcote e Smith come una forma di "alienazione".

Micheletti, M. (1975). L'ateismo come alienazione nel pensiero di Benjamin Whichcote e John Smith. RIVISTA DI FILOSOFIA NEOSCOLASTICA, LXVII, 423-441.

L'ateismo come alienazione nel pensiero di Benjamin Whichcote e John Smith

MICHELETTI, MARIO
1975

Abstract

Il problema dell'ateismo nei platonici di Cambridge. Alla luce della definizione dell'uomo come "Animal capax religionis" l'ateismo appare in Whichcote e Smith come una forma di "alienazione".
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/19575
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo