Lo studio, attraverso l'analisi linguistica di una serie di fenomeni di allentamento e di rafforzamento della coesione sintattica e testuale, cerca di fare il punto sul particolare status testuale di un'opera per tanti versi unica nel panorama della storia della letteratura italiana, quale è lo "Zibaldone di Pensieri" di G. Leopardi.

Ricci, A. (2002). Sintassi e testualità dello «Zibaldone di Pensieri» di Giacomo Leopardi (II). STUDI LINGUISTICI ITALIANI, XXVIII, 1(I), 33-59.

Sintassi e testualità dello «Zibaldone di Pensieri» di Giacomo Leopardi (II)

RICCI, ALESSIO
2002

Abstract

Lo studio, attraverso l'analisi linguistica di una serie di fenomeni di allentamento e di rafforzamento della coesione sintattica e testuale, cerca di fare il punto sul particolare status testuale di un'opera per tanti versi unica nel panorama della storia della letteratura italiana, quale è lo "Zibaldone di Pensieri" di G. Leopardi.
Ricci, A. (2002). Sintassi e testualità dello «Zibaldone di Pensieri» di Giacomo Leopardi (II). STUDI LINGUISTICI ITALIANI, XXVIII, 1(I), 33-59.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Sintassi e testualità dello Zibaldone II parte.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.15 MB
Formato Adobe PDF
1.15 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/12161
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo