Mobbing e regionalismo: chi deve tutelare il piacere di lavorare?