Danno alla salute, duplicazioni risarcitorie e personalizzazione: il decalogo della Cassazione