Il sogno nella riflessione dei presocratici