Il contributo prende spunto da un'interessante sentenza della Cassazione per discutere criticamente la soluzione prospettata che esclude la necessità di accettazione con beneficio d'inventario nel caso di fondazione testamentaria derivando tale indicazione dalla natura atipica di tale disposizione.

D'Auria, M. (2009). Sull'atipicità dell'atto di fondazione istituita per testamento. RIVISTA DI DIRITTO CIVILE(6), 737-761.

Sull'atipicità dell'atto di fondazione istituita per testamento

Massimo D'Auria
2009

Abstract

Il contributo prende spunto da un'interessante sentenza della Cassazione per discutere criticamente la soluzione prospettata che esclude la necessità di accettazione con beneficio d'inventario nel caso di fondazione testamentaria derivando tale indicazione dalla natura atipica di tale disposizione.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
riv.dir.civ..pdf

non disponibili

Tipologia: PDF editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 276.72 kB
Formato Adobe PDF
276.72 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/1027167