La simulazione nel pensiero del giurista Baldo degli Ubaldi. L'importanza del pensiero di Baldo intorno alla figura della simulazione si coglie in due distinti aspetti. La spledida raffigurazione che egli offre della simulazione - "sicut corpus sine spiritu" - e la profondità del suo contributo nella sistemazione della figura (simulazione assoluta e relativa, prova della simulazione, prassi illecita della simulazione nelle operazioni di prestito a usura, riserva mentale).

Mancuso, F. (2007). Sicut corpus sine spiritu: brevi note sulla simulazione nel pensiero di Baldo degli Ubaldi. STUDI SENESI, CXIX, 578-590.

Sicut corpus sine spiritu: brevi note sulla simulazione nel pensiero di Baldo degli Ubaldi

MANCUSO, FULVIO
2007

Abstract

La simulazione nel pensiero del giurista Baldo degli Ubaldi. L'importanza del pensiero di Baldo intorno alla figura della simulazione si coglie in due distinti aspetti. La spledida raffigurazione che egli offre della simulazione - "sicut corpus sine spiritu" - e la profondità del suo contributo nella sistemazione della figura (simulazione assoluta e relativa, prova della simulazione, prassi illecita della simulazione nelle operazioni di prestito a usura, riserva mentale).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
sicut corpus sine spiritu - Simulazione in Baldo degli Ubaldi - Studi Senesi.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 811.78 kB
Formato Adobe PDF
811.78 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/10040
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo