Il lavoro presentato in sintesi al Congresso Internazionale Cesarea Marittima e rielaborato per la pubblicazione (2013) contribuisce alla definizione della personalità culturale di Eusebio di Cesarea, collocandola sullo sfondo del contesto culturale della città in cui visse e operò a lungo: soprattutto i rapporti con la grande biblioteca origeniana di Cesarea e con quella di Elia Capitolina. Ho cercato di colmare alcune lacuna, chiarendo aspetti della formazione di Eusebio rimasti a tutt’oggi un po’ al margine delle ricerche. In particolare, il tipo della sua formazione grammaticale e retorica e il genere di lingua da lui utilizzato a seconda dei differenti livelli stilistici delle sue opere. La metodologia seguita è quella dell’analisi storico-filologica dei documenti in nostro possesso, confrontandoli con altri che possano fornire utili termini di confronto. I risultati costituiscono un notevole approfondimento di un aspetto fondamentale di Eusebio come intellettuale, che, diversamente da quanto sostenuto soprattutto in passato, non fu certo un semplice panegirista di Costantino, ma il più attrezzato ispiratore della sua politica religiosa. Anche questo aspetto emerge dallo studio della sua formazione culturale.

Carrara, P. (2013). Eusebio, un greco di età romano-imperiale in una città multiculturale. In Caesarea Maritima e la scuola origeniana (pp.161-178). Morcelliana.

Eusebio, un greco di età romano-imperiale in una città multiculturale

CARRARA, PAOLO
2013-01-01

Abstract

Il lavoro presentato in sintesi al Congresso Internazionale Cesarea Marittima e rielaborato per la pubblicazione (2013) contribuisce alla definizione della personalità culturale di Eusebio di Cesarea, collocandola sullo sfondo del contesto culturale della città in cui visse e operò a lungo: soprattutto i rapporti con la grande biblioteca origeniana di Cesarea e con quella di Elia Capitolina. Ho cercato di colmare alcune lacuna, chiarendo aspetti della formazione di Eusebio rimasti a tutt’oggi un po’ al margine delle ricerche. In particolare, il tipo della sua formazione grammaticale e retorica e il genere di lingua da lui utilizzato a seconda dei differenti livelli stilistici delle sue opere. La metodologia seguita è quella dell’analisi storico-filologica dei documenti in nostro possesso, confrontandoli con altri che possano fornire utili termini di confronto. I risultati costituiscono un notevole approfondimento di un aspetto fondamentale di Eusebio come intellettuale, che, diversamente da quanto sostenuto soprattutto in passato, non fu certo un semplice panegirista di Costantino, ma il più attrezzato ispiratore della sua politica religiosa. Anche questo aspetto emerge dallo studio della sua formazione culturale.
9788837226626
Carrara, P. (2013). Eusebio, un greco di età romano-imperiale in una città multiculturale. In Caesarea Maritima e la scuola origeniana (pp.161-178). Morcelliana.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Carrara_Cesarea M.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 2.46 MB
Formato Adobe PDF
2.46 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11365/44605
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo