Nel tardo medioevo Lucignano in Valdichiana, considerato un baluardo politico territoriale particolarmente strategico, fu più volte oggetto di conquista da parte di città importantissime quali Perugia, Siena e Firenze. Tra il 1404 e il 1554 questo piccolo paese, passato sotto il governo senese, venne arricchito formalmente grazie alle decorazioni e iscrizioni poste all’interno del suo piccolo palazzo pubblico. Cancellieri notai e priori, tutti senesi, hanno lasciato, come testimonianza del loro passaggio, un apparato iconografico e grafico attraverso una serie di affreschi di personaggi simbolo e iscrizioni di “buon governo”. Storici dell’arte e filologi di fama internazionale, hanno già approfondito il valore simbolico delle immagini e le citazioni all’interno dei motti. In questa sede si è voluto approfondire lo studio delle occorennze grafiche commisionate dai professionisti che hanno operato in questa sala negli anni centrali del 1400 e che ancora oggi, con un impianto grafico di notevole rilevanza per quanto riguarda la cultura scritta esposta, costituiscono una testimonianza del tutto originale.

Magionami, L. (2008). Iscrizioni di buon governo nella Sala dei Priori a Lucignano. In Civis/Civitas. Cittadinanza politico-istituzionale e identità socio-culturale da Roma alla prima età moderna: atti del seminario internazionale, Siena-Montepulciano 10-13 luglio 2008 (pp.311-338). Montepulciano : Thesan & Turan.

Iscrizioni di buon governo nella Sala dei Priori a Lucignano

Magionami, Leonardo
2008

Abstract

Nel tardo medioevo Lucignano in Valdichiana, considerato un baluardo politico territoriale particolarmente strategico, fu più volte oggetto di conquista da parte di città importantissime quali Perugia, Siena e Firenze. Tra il 1404 e il 1554 questo piccolo paese, passato sotto il governo senese, venne arricchito formalmente grazie alle decorazioni e iscrizioni poste all’interno del suo piccolo palazzo pubblico. Cancellieri notai e priori, tutti senesi, hanno lasciato, come testimonianza del loro passaggio, un apparato iconografico e grafico attraverso una serie di affreschi di personaggi simbolo e iscrizioni di “buon governo”. Storici dell’arte e filologi di fama internazionale, hanno già approfondito il valore simbolico delle immagini e le citazioni all’interno dei motti. In questa sede si è voluto approfondire lo studio delle occorennze grafiche commisionate dai professionisti che hanno operato in questa sala negli anni centrali del 1400 e che ancora oggi, con un impianto grafico di notevole rilevanza per quanto riguarda la cultura scritta esposta, costituiscono una testimonianza del tutto originale.
9788895835266
8895835263
Magionami, L. (2008). Iscrizioni di buon governo nella Sala dei Priori a Lucignano. In Civis/Civitas. Cittadinanza politico-istituzionale e identità socio-culturale da Roma alla prima età moderna: atti del seminario internazionale, Siena-Montepulciano 10-13 luglio 2008 (pp.311-338). Montepulciano : Thesan & Turan.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Iscrizioni_Buon_Governo.pdf

non disponibili

Tipologia: PDF editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 5.49 MB
Formato Adobe PDF
5.49 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/40562