Nella pianificazione e gestione dei sistemi idrologici risultano di crescente interesse le indagini di dettaglio relative agli effetti della variabilità climatica sulle risorse idriche. In questa tematica, sono stati applicati procedimenti di analisi previsionale alle serie storiche delle principali variabili idroclimatiche delle stazioni di misura dei dati di base presenti nel territorio della Toscana meridionale al fine di individuare un idoneo modello previsionale della relativa risorsa idrica rinnovabile. Tale studio ha permesso di riconoscere una locale evoluzione climatica caratterizzata da un probabile trend verso la diminuzione delle risorse, pur con locali differenziazioni, la cui entità è complessivamente del 6 % rispetto a quelle dell'ultimo trentennio. Detto modello è stato verificato attraverso il confronto con i dati relativi a deflussi fluviali e portate sorgive, ottenendo risultati pienamente soddisfacenti nella stima delle risorse idriche a medio-lungo termine.

Barazzuoli, P., Mocenni, B., Rigati, R., & Salleolini, M. (2003). L'influenza della variabilità climatica sulle risorse idriche rinnovabili della Toscana meridionale. In I Congresso Nazionale AIGA (pp.55-68). Rendina Ed. (Roma).

L'influenza della variabilità climatica sulle risorse idriche rinnovabili della Toscana meridionale

BARAZZUOLI, PIERO;RIGATI, ROBERTO;SALLEOLINI, MASSIMO
2003

Abstract

Nella pianificazione e gestione dei sistemi idrologici risultano di crescente interesse le indagini di dettaglio relative agli effetti della variabilità climatica sulle risorse idriche. In questa tematica, sono stati applicati procedimenti di analisi previsionale alle serie storiche delle principali variabili idroclimatiche delle stazioni di misura dei dati di base presenti nel territorio della Toscana meridionale al fine di individuare un idoneo modello previsionale della relativa risorsa idrica rinnovabile. Tale studio ha permesso di riconoscere una locale evoluzione climatica caratterizzata da un probabile trend verso la diminuzione delle risorse, pur con locali differenziazioni, la cui entità è complessivamente del 6 % rispetto a quelle dell'ultimo trentennio. Detto modello è stato verificato attraverso il confronto con i dati relativi a deflussi fluviali e portate sorgive, ottenendo risultati pienamente soddisfacenti nella stima delle risorse idriche a medio-lungo termine.
Barazzuoli, P., Mocenni, B., Rigati, R., & Salleolini, M. (2003). L'influenza della variabilità climatica sulle risorse idriche rinnovabili della Toscana meridionale. In I Congresso Nazionale AIGA (pp.55-68). Rendina Ed. (Roma).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/36941
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo