caso di una donna di 83 anni giunta alla nostra osservazione per la presenza da alcuni mesi di una lesione nodulare a livello dell'arto inferiore sinistro. La paziente riferiva che tale lesione era insorta sei mesi prima circa, in assenza di sintomatologia, ed era progressivamente aumentata di dimensioni. L'esame obbiettivo dermatologico metteva in evidenza, a livello della regione posteriore della coscia sinistra, una lesione nodulare cupoliforme di colorito rosso-brunastro del diametro di circa 2 cm; non erano presenti linfoadenopatie a livello inguinale. Nel sospetto di una forma tumorale, la paziente veniva sottoposta ad exeresi della suddetta lesione in anestesia locale. L'esame istopatologico del campione operatorio deponeva per un carcinoma indifferenziato a piccole cellule/carcinoma a cellule di Merkel infiltrante il derma, il sottocutaneo e gli spazi vascolari. Alla luce di questo referto e sulla base delle correnti linee guida del National Cancer Institute veniva quindi eseguita biopsia del linfonodo sentinella, che risultava negativa per proliferazioni neoplastiche. La paziente veniva inoltre sottoposta a tutta una serie di indagini clinico-strumentali atte ad evidenziare un eventuale coinvolgimento metastatico, che risultarono negative. Veniva allora eseguita radioterapia della sola zona chirurgica.Nel nostro caso, a distanza di cinque mesi dall'intervento, non sono presenti segni di localizzazione secondaria della malattia.

Pisani, C., De Padova, A.L., Bastreghi, G., Poggiali, S., Bilenchi, R. (2006). Carcinoma a cellule di Merkel della gamba: caso clinico. In 81° Congresso della Società Italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse.PC CD Rom abstracts.

Carcinoma a cellule di Merkel della gamba: caso clinico

BILENCHI, ROBERTA
2006-01-01

Abstract

caso di una donna di 83 anni giunta alla nostra osservazione per la presenza da alcuni mesi di una lesione nodulare a livello dell'arto inferiore sinistro. La paziente riferiva che tale lesione era insorta sei mesi prima circa, in assenza di sintomatologia, ed era progressivamente aumentata di dimensioni. L'esame obbiettivo dermatologico metteva in evidenza, a livello della regione posteriore della coscia sinistra, una lesione nodulare cupoliforme di colorito rosso-brunastro del diametro di circa 2 cm; non erano presenti linfoadenopatie a livello inguinale. Nel sospetto di una forma tumorale, la paziente veniva sottoposta ad exeresi della suddetta lesione in anestesia locale. L'esame istopatologico del campione operatorio deponeva per un carcinoma indifferenziato a piccole cellule/carcinoma a cellule di Merkel infiltrante il derma, il sottocutaneo e gli spazi vascolari. Alla luce di questo referto e sulla base delle correnti linee guida del National Cancer Institute veniva quindi eseguita biopsia del linfonodo sentinella, che risultava negativa per proliferazioni neoplastiche. La paziente veniva inoltre sottoposta a tutta una serie di indagini clinico-strumentali atte ad evidenziare un eventuale coinvolgimento metastatico, che risultarono negative. Veniva allora eseguita radioterapia della sola zona chirurgica.Nel nostro caso, a distanza di cinque mesi dall'intervento, non sono presenti segni di localizzazione secondaria della malattia.
Pisani, C., De Padova, A.L., Bastreghi, G., Poggiali, S., Bilenchi, R. (2006). Carcinoma a cellule di Merkel della gamba: caso clinico. In 81° Congresso della Società Italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse.PC CD Rom abstracts.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11365/36669
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo