La scheda, facendo riferimenti anche alla dottrina, menziona le decisioni processuali in cui è stata dichiarata l’inammissibilità di questione sollevata in sede di rinvio in ordine a norma già applicata (o che avrebbe dovuto essere applicata) in sede di giudizio di cassazione e non più applicabile nel processo a quo perché esulante da quella cui inerisce il punto di diritto fissato dalla Cassazione (o comunque perché trattasi di norma applicabile in una fase processuale anteriore rispetto al giudizio a quo). Si affronta inoltre il tema dell’ ammissibilità delle questioni relative a norma che impone ad un giudice di conformarsi al decisum di altro giudice, e quello dell’ammissibilità delle questioni sollevate in sede di giudizio di rinvio, nonché la questione relativa alla compatibilità del vincolo del giudice di merito al punto di diritto della Cassazione, o comunque al decisum delle Sezioni Unite, con il principio di esclusiva soggezione del giudice alla legge. Infine, si menzionano i precedenti della Corte in ordine al rilievo che assumono le preclusioni maturate nel giudizio a quo ai fini della rilevanza della q.l.c.

Lehner, E. (1999). Nota redazionale a : ord. Corte Costituzionale 10 maggio 1999, n. 158. GIURISPRUDENZA COSTITUZIONALE, 1580-1581.

Nota redazionale a : ord. Corte Costituzionale 10 maggio 1999, n. 158

LEHNER, EVA
1999

Abstract

La scheda, facendo riferimenti anche alla dottrina, menziona le decisioni processuali in cui è stata dichiarata l’inammissibilità di questione sollevata in sede di rinvio in ordine a norma già applicata (o che avrebbe dovuto essere applicata) in sede di giudizio di cassazione e non più applicabile nel processo a quo perché esulante da quella cui inerisce il punto di diritto fissato dalla Cassazione (o comunque perché trattasi di norma applicabile in una fase processuale anteriore rispetto al giudizio a quo). Si affronta inoltre il tema dell’ ammissibilità delle questioni relative a norma che impone ad un giudice di conformarsi al decisum di altro giudice, e quello dell’ammissibilità delle questioni sollevate in sede di giudizio di rinvio, nonché la questione relativa alla compatibilità del vincolo del giudice di merito al punto di diritto della Cassazione, o comunque al decisum delle Sezioni Unite, con il principio di esclusiva soggezione del giudice alla legge. Infine, si menzionano i precedenti della Corte in ordine al rilievo che assumono le preclusioni maturate nel giudizio a quo ai fini della rilevanza della q.l.c.
Lehner, E. (1999). Nota redazionale a : ord. Corte Costituzionale 10 maggio 1999, n. 158. GIURISPRUDENZA COSTITUZIONALE, 1580-1581.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Lehner nota redazionale a 158 del 1999.pdf

non disponibili

Tipologia: Abstract
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 291.9 kB
Formato Adobe PDF
291.9 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/35822