L'articolo esamina vari aspetti della fortuna delle principali composizioni liriche in cui Orazio tocca il tema della precarietà della vita e della fuggevolezza del tempo (in particolare le odi I 9, I 11 e IV 7). Si passano in rassegna molte composizioni di scrittori italiani (Elio Andriuoli, Alfonso Traina, Paolo Lanaro, Lalla Romano, Luca Canali, Attilio Bertolucci, Primo Levi, Giovanni Giudici, Franco Fortini) e stranieri (Valery Larbaud, Jorge Louis Borges, Charles Baudelaire, Fernando Pessoa, Thomas Hardy, Alfred Edward Housman, Tom Stoppard) che si costruiscono a partire da questi celebri archetipi.

Fo, A. (2009). Modi oraziani di pensare il tempo: tratti della fortuna moderna del carpe diem e di altri spunti delle Odi. In Aspetti della Fortuna dell'Antico nella Cultura Europea, Atti della V giornata di studi(Sestri Levante, 7 marzo 2008), per Emanuele Narducci (pp.60-107). ETS.

Modi oraziani di pensare il tempo: tratti della fortuna moderna del carpe diem e di altri spunti delle Odi

FO, ALESSANDRO
2009

Abstract

L'articolo esamina vari aspetti della fortuna delle principali composizioni liriche in cui Orazio tocca il tema della precarietà della vita e della fuggevolezza del tempo (in particolare le odi I 9, I 11 e IV 7). Si passano in rassegna molte composizioni di scrittori italiani (Elio Andriuoli, Alfonso Traina, Paolo Lanaro, Lalla Romano, Luca Canali, Attilio Bertolucci, Primo Levi, Giovanni Giudici, Franco Fortini) e stranieri (Valery Larbaud, Jorge Louis Borges, Charles Baudelaire, Fernando Pessoa, Thomas Hardy, Alfred Edward Housman, Tom Stoppard) che si costruiscono a partire da questi celebri archetipi.
9788846726223
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
MODI ORAZIANI DI PENSARE IL TEMPO.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 2.42 MB
Formato Adobe PDF
2.42 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/24090
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo