Il nesso di causalità tra la mancata protezione del militare esposto all'uranio impoverito e l'insorgenza di una grave patologia: verso una nomofilachia a geometria variabile?