Mario Mencarelli tra memoria e prospettiva