Analisi delle comunità della Toscana senese e grossetana in un range demico tra circa 1000 abitanti e la posizione, riconosciuta dagli studi, di "quasi città". L'autrice in particolare ha preso in esame la geografia della memoria scritta, gli statuti e il grado di autonomia di questi centri e sintetizzato le conoscenze che consentono di valutare dimensioni, importanza e misura della crisi tardomedievale di una serie di comunità a cui ancora nel '2 e '300 l'aggettivo rurale stava piuttosto 'stretto'

Ginatempo, M.A., & Farinelli, R. (2013). I centri minori della Toscana senese e grossetana. In P.P. G. Pinto (a cura di), I centri minori della Toscana nel Medioevo : atti del Convegno internazionale di studi, Figline Valdarno, 23-24 ottobre 2009 (pp. 137-197). Firenze : Olschki [10.2307/j.ctt1tqx7rx.9].

I centri minori della Toscana senese e grossetana

Maria Ginatempo;Roberto Farinelli
2013

Abstract

Analisi delle comunità della Toscana senese e grossetana in un range demico tra circa 1000 abitanti e la posizione, riconosciuta dagli studi, di "quasi città". L'autrice in particolare ha preso in esame la geografia della memoria scritta, gli statuti e il grado di autonomia di questi centri e sintetizzato le conoscenze che consentono di valutare dimensioni, importanza e misura della crisi tardomedievale di una serie di comunità a cui ancora nel '2 e '300 l'aggettivo rurale stava piuttosto 'stretto'
9788822262714
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
farinelliginatempo centriMinori.142-197.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.26 MB
Formato Adobe PDF
1.26 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/46395