il paziente anziano con frattura di femore costituisce per l’anestesista una occasione importante per mettere a punto molte tematiche di competenza , dalla valutazione del rischio e delle coomorbilità preoperatorie all’impiego di tecniche di anestesia , di monitoraggio e di trattamento intensivo evolute e successivamente di valutazione di qualità della cura che rispettino le regole fondamentali della medicina dell’evidenza.

Giomarelli, P., Mascolo, A., & Franchi, F. (2009). Problematiche anestesiologiche.. In Il Timinig delle fratture del femore prossimale nell’ anziano. (pp. 137-145). Timeo Editore.

Problematiche anestesiologiche.

GIOMARELLI, PIERPAOLO;FRANCHI, FEDERICO
2009

Abstract

il paziente anziano con frattura di femore costituisce per l’anestesista una occasione importante per mettere a punto molte tematiche di competenza , dalla valutazione del rischio e delle coomorbilità preoperatorie all’impiego di tecniche di anestesia , di monitoraggio e di trattamento intensivo evolute e successivamente di valutazione di qualità della cura che rispettino le regole fondamentali della medicina dell’evidenza.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/43353
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo