L'estetica di A. Tari e la cultura filosofica meridionale del suo tempo