La Costituente e le riforme dei socialisti