La confusione è una causa di estinzione del rapporto obbligatorio discendente dal fatto che, nel caso di riunione delle qualità di creditore e di debitore in un'unica persona, il rapporto perde di utilità. Se si ritiene che anche nella consolidazione il diritto reale minore si esingua per inutilità pare possibile configurare una categoria generale della confusione comprensiva della consolidazione.

Brandani, S. (2007). Confusione. In Il diritto. Enciclopedia Giuridica del Sole 24 Ore (pp. 709-713). MILANO : Il Sole 24 Ore.

Confusione

BRANDANI, SILVIA
2007-01-01

Abstract

La confusione è una causa di estinzione del rapporto obbligatorio discendente dal fatto che, nel caso di riunione delle qualità di creditore e di debitore in un'unica persona, il rapporto perde di utilità. Se si ritiene che anche nella consolidazione il diritto reale minore si esingua per inutilità pare possibile configurare una categoria generale della confusione comprensiva della consolidazione.
8832468034
9788832468038
Brandani, S. (2007). Confusione. In Il diritto. Enciclopedia Giuridica del Sole 24 Ore (pp. 709-713). MILANO : Il Sole 24 Ore.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
voce Confusione.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.45 MB
Formato Adobe PDF
1.45 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11365/37333
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo