Con l'immediatezza e la sincerità del ricordo, Arialdo Banfi consegna alla storia in questo lungo memoriale, una vicenda appassionante e ricca di spunti problematici di rilievo. Il percorso personale di un giovane esponente della borghesia milanese dei primi anni Trenta, si intreccia con quello di una intera generazione, cresciuta nell'ovattata atmosfera che circonda il regime negli anni del massimo consenso, prima di aprirsi ad interrogativi nuovi che lo condurranno a scelte di vita radicali e drammatiche. Sullo sfondo, la storia di una città come Milano, l'acquisizione di alcuni dei tratti che tuttora la caratterizzano come centro commerciale e finanziario. La partecipazione alla guerra di Resistenza, da Banfi vissuta come dirigente azionista, e la successiva militanza nella sinistra socialista di Riccardo Lombardi, appaiono il naturale proseguimento di quelle scelte, cui si affiancano, nel dopoguerra, l'esercizio della professione forense, anche come avvocato del sindacato milanese, e l'impegno fervido nell'associazionismo partigiano.

Ragusa, A. (a cura di). (2000). Una vita attraverso la storia. Manduria : Piero Lacaita.

Una vita attraverso la storia

RAGUSA, ANDREA
2000

Abstract

Con l'immediatezza e la sincerità del ricordo, Arialdo Banfi consegna alla storia in questo lungo memoriale, una vicenda appassionante e ricca di spunti problematici di rilievo. Il percorso personale di un giovane esponente della borghesia milanese dei primi anni Trenta, si intreccia con quello di una intera generazione, cresciuta nell'ovattata atmosfera che circonda il regime negli anni del massimo consenso, prima di aprirsi ad interrogativi nuovi che lo condurranno a scelte di vita radicali e drammatiche. Sullo sfondo, la storia di una città come Milano, l'acquisizione di alcuni dei tratti che tuttora la caratterizzano come centro commerciale e finanziario. La partecipazione alla guerra di Resistenza, da Banfi vissuta come dirigente azionista, e la successiva militanza nella sinistra socialista di Riccardo Lombardi, appaiono il naturale proseguimento di quelle scelte, cui si affiancano, nel dopoguerra, l'esercizio della professione forense, anche come avvocato del sindacato milanese, e l'impegno fervido nell'associazionismo partigiano.
8887280991
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Arialdo Banfi 2.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 9.44 MB
Formato Adobe PDF
9.44 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Arialdo Banfi 3.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 8.62 MB
Formato Adobe PDF
8.62 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Arialdo Banfi 1.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 6.8 MB
Formato Adobe PDF
6.8 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/34312
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo