La conferma e l'esecuzione volontaria ex art. 590 c.c. devono essere consentite tutte le volte in cui la nullità del testamento non impedisca di ricostruire l'ultima volontà del testatore. Nella maggior parte dei casi si tratterà di indagare di volta in volta al fine di verificare se la scheda testamentaria racchiuda comunque un'ultima volontà seria e definitiva.

Brandani, S. (2010). commento art. 590 cod. civ.. In Commentario del codice civile - Delle successioni - Vol. II: Artt. 565 - 712 c.c. (pp. 190-205). Torino : Utet.

commento art. 590 cod. civ.

BRANDANI, SILVIA
2010-01-01

Abstract

La conferma e l'esecuzione volontaria ex art. 590 c.c. devono essere consentite tutte le volte in cui la nullità del testamento non impedisca di ricostruire l'ultima volontà del testatore. Nella maggior parte dei casi si tratterà di indagare di volta in volta al fine di verificare se la scheda testamentaria racchiuda comunque un'ultima volontà seria e definitiva.
9788859802310
Brandani, S. (2010). commento art. 590 cod. civ.. In Commentario del codice civile - Delle successioni - Vol. II: Artt. 565 - 712 c.c. (pp. 190-205). Torino : Utet.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11365/31881
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo