Lo studio offre un'originale analisi della dinamica del mercato azionario e del sistema finanziario italiano durante il Novecento. Il volume presenta anzitutto un quadro quantitativo delle tendenze di lungo periodo del mercato azionario italiano, con alcuni confronti con quelle di altri paesi. Lo studio offre quindi una scansione temporale che muove dall'età giolittiana per arrivare alle riforme degli anni trenta. L'analisi della seconda metà del secolo è divisa in tre parti, relative, rispettivamente, agli anni che condussero al miracolo economico, alla successiva trasformazione del sistema finanziario che portò la borsa verso un declino strutturale, alle riforme dell'ultimo ventennio segnando una discontinuità favorevole alla valorizzazione del mercato azionario. L'analisi di lungo periodo dei processi e delle fasi di convergenza come di divergenza istituzionale considera sia l'ordinamento legislativo e regolamentare del credito e della finanza, sia l'effettto delle politiche macroeconomiche per definire le ragioni dell'inadeguato sviluppo dei mercati azionari in Italia. Facendo riferimento alla recente letteratura e presentando dati nuovi, o nuove stime (per esempio ristima i dati sulla capitalizzazione di borsa presentati da Rajan e Zingales 2003), il volume spiega la specificità del modello italiano, e le relative inefficienze allocative, come il portato di scelte regolamentari e di politiche economiche.

Nardozzi, G., & Piluso, G. (2010). Il sistema finanziario e la borsa. ROMA-BARI : Laterza.

Il sistema finanziario e la borsa

PILUSO, GIANDOMENICO
2010

Abstract

Lo studio offre un'originale analisi della dinamica del mercato azionario e del sistema finanziario italiano durante il Novecento. Il volume presenta anzitutto un quadro quantitativo delle tendenze di lungo periodo del mercato azionario italiano, con alcuni confronti con quelle di altri paesi. Lo studio offre quindi una scansione temporale che muove dall'età giolittiana per arrivare alle riforme degli anni trenta. L'analisi della seconda metà del secolo è divisa in tre parti, relative, rispettivamente, agli anni che condussero al miracolo economico, alla successiva trasformazione del sistema finanziario che portò la borsa verso un declino strutturale, alle riforme dell'ultimo ventennio segnando una discontinuità favorevole alla valorizzazione del mercato azionario. L'analisi di lungo periodo dei processi e delle fasi di convergenza come di divergenza istituzionale considera sia l'ordinamento legislativo e regolamentare del credito e della finanza, sia l'effettto delle politiche macroeconomiche per definire le ragioni dell'inadeguato sviluppo dei mercati azionari in Italia. Facendo riferimento alla recente letteratura e presentando dati nuovi, o nuove stime (per esempio ristima i dati sulla capitalizzazione di borsa presentati da Rajan e Zingales 2003), il volume spiega la specificità del modello italiano, e le relative inefficienze allocative, come il portato di scelte regolamentari e di politiche economiche.
9788842094791
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/24950
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo