Le esperienze di cui si materiano le narrazioni di Mario Tobino sono talmente varie e forti (la vita di mare, il fascismo, la guerra, la lotta partigiana, il geroglifico familiare, la follia in senso clinico, la nuda presenza della poesia) che sfuggono, almeno in parte, al pieno controllo del soggetto narrante, e si costituiscono come strati di linguaggio che emergendo vengono incontro da fuori. Tale esteriorità, proiettata sul piano delle figure, genera eterni della realtà, ai quali Tobino applica la sua ininterrotta volontà di dire, all'interno del profilo, sempre cercato, di una , di più d'una, comunità percepibile. Esito estremo e in sé paradossale di questo complesso meccanismo possono essere considerati quelli che qui vengono chiamati i "partigiani di mare".

Magrini, G. (2007). PARTIGIANI DI MARE. In OPERE SCELTE (pp. XXV-LXXVIII). MILANO : MONDADORI.

PARTIGIANI DI MARE

MAGRINI, GIACOMO
2007

Abstract

Le esperienze di cui si materiano le narrazioni di Mario Tobino sono talmente varie e forti (la vita di mare, il fascismo, la guerra, la lotta partigiana, il geroglifico familiare, la follia in senso clinico, la nuda presenza della poesia) che sfuggono, almeno in parte, al pieno controllo del soggetto narrante, e si costituiscono come strati di linguaggio che emergendo vengono incontro da fuori. Tale esteriorità, proiettata sul piano delle figure, genera eterni della realtà, ai quali Tobino applica la sua ininterrotta volontà di dire, all'interno del profilo, sempre cercato, di una , di più d'una, comunità percepibile. Esito estremo e in sé paradossale di questo complesso meccanismo possono essere considerati quelli che qui vengono chiamati i "partigiani di mare".
9788804549208
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Tobino1.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.55 MB
Formato Adobe PDF
1.55 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/23145
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo