Disincantato ritorno: un requiem senza parole