Parole potenti, parole screditate. L’atto del fari nella cultura romana