Il contributo è contestualizzato in una tavola rotonda coordinata dal prof. G.Sassatelli e presieduta dal prof. D.Manacorda. Il contributo di S. Campana antepone alla discussione sullo spazio da dedicare all'insegnamento delle tecnologie il rapporto tra innovazione tecnologica e ricerca archeologica evidenziandone i benefici. Si sofferma inoltre su un aspetto centrale e largamente condiviso della ricerca storica, la non neutralità degli strumenti materiali nel processo di produzione della memoria. Ribadita la centralità di strumenti, metodi e strategie nell'indagine scientifica risulta facilmente comprensibile la necessità di adeguamento dei percorsi didattici. Un grave errore sarebbe pensare che tutto sia risolvibile introducendo un corso di Informatica Applicata all'Archeologia, fondamentale ma non sufficiente. Ogni disciplina deve adeguare e sviluppare i propri strumenti e trasmettere il sapere all'interno dei propri insegnamenti o nell'ambito di specifici seminari.

Campana, S. (2009). Il ruolo delle tecnologie nella formazione dell’archeologo. In In profondità senza scavare. Metodologie di indagine non invasiva e diagnostica per l'archeologia. (pp. 497-498).

Il ruolo delle tecnologie nella formazione dell’archeologo

CAMPANA, STEFANO
2009

Abstract

Il contributo è contestualizzato in una tavola rotonda coordinata dal prof. G.Sassatelli e presieduta dal prof. D.Manacorda. Il contributo di S. Campana antepone alla discussione sullo spazio da dedicare all'insegnamento delle tecnologie il rapporto tra innovazione tecnologica e ricerca archeologica evidenziandone i benefici. Si sofferma inoltre su un aspetto centrale e largamente condiviso della ricerca storica, la non neutralità degli strumenti materiali nel processo di produzione della memoria. Ribadita la centralità di strumenti, metodi e strategie nell'indagine scientifica risulta facilmente comprensibile la necessità di adeguamento dei percorsi didattici. Un grave errore sarebbe pensare che tutto sia risolvibile introducendo un corso di Informatica Applicata all'Archeologia, fondamentale ma non sufficiente. Ogni disciplina deve adeguare e sviluppare i propri strumenti e trasmettere il sapere all'interno dei propri insegnamenti o nell'ambito di specifici seminari.
9788890429408
Campana, S. (2009). Il ruolo delle tecnologie nella formazione dell’archeologo. In In profondità senza scavare. Metodologie di indagine non invasiva e diagnostica per l'archeologia. (pp. 497-498).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2009P_TavolaRotondaGroma2.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 524.73 kB
Formato Adobe PDF
524.73 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11365/11961