Catalogo della mostra “BRUNO GALOPPI. Il design orafo tra gli anni Cinquanta e Settanta ad Arezzo" è una mostra a cura di Paolo Torriti dell’università di Siena, realizzata dalla Fondazione Ivan Bruschi. Attraverso i progetti e i gioielli creati da Bruno Galoppi, il catalogo ripercorre il design, le tendenze e la moda della società italiana e la produzione della prima azienda orafa di Arezzo, l’UNOAERRE, di cui Galoppi era dipendente. Per sottolineare quel dialogo virtuoso di assonanze e richiami esistente tra le arti, ogni sezione è arricchita da opere pittoriche di Nativi, Cagli, De Gregorio, Margonari con l’eccezionale esposizione dell’opera “Combustione CP3 – 1964” di Alberto Burri. Il catalogo ripercorre la produzione di Bruno Galoppi partendo dallo stile floreale e animalier, molto in voga negli anni cinquanta, per passare alle creazioni della fine degli anni sessanta influenzate dalle missioni spaziali e dal paesaggio lunare e illustra inoltre le linee di gioielli interamente firmate dal designer, fino alle ultime creazioni geometriche degli anni settanta

Torriti, P. (a cura di). (2021). Bruno Galoppi. Il design orafo tra gli anni Cinquanta e Settanta ad Arezzo. Firenze : Edifir.

Bruno Galoppi. Il design orafo tra gli anni Cinquanta e Settanta ad Arezzo

Torriti, Paolo
2021

Abstract

Catalogo della mostra “BRUNO GALOPPI. Il design orafo tra gli anni Cinquanta e Settanta ad Arezzo" è una mostra a cura di Paolo Torriti dell’università di Siena, realizzata dalla Fondazione Ivan Bruschi. Attraverso i progetti e i gioielli creati da Bruno Galoppi, il catalogo ripercorre il design, le tendenze e la moda della società italiana e la produzione della prima azienda orafa di Arezzo, l’UNOAERRE, di cui Galoppi era dipendente. Per sottolineare quel dialogo virtuoso di assonanze e richiami esistente tra le arti, ogni sezione è arricchita da opere pittoriche di Nativi, Cagli, De Gregorio, Margonari con l’eccezionale esposizione dell’opera “Combustione CP3 – 1964” di Alberto Burri. Il catalogo ripercorre la produzione di Bruno Galoppi partendo dallo stile floreale e animalier, molto in voga negli anni cinquanta, per passare alle creazioni della fine degli anni sessanta influenzate dalle missioni spaziali e dal paesaggio lunare e illustra inoltre le linee di gioielli interamente firmate dal designer, fino alle ultime creazioni geometriche degli anni settanta
978-88-9280-0830
Torriti, P. (a cura di). (2021). Bruno Galoppi. Il design orafo tra gli anni Cinquanta e Settanta ad Arezzo. Firenze : Edifir.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PDF EDITORIALE BRUNO GALOPPI.pdf

non disponibili

Descrizione: PDF editoriale
Tipologia: PDF editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 10.15 MB
Formato Adobe PDF
10.15 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11365/1181603