Il saggio riflette sulla crisi del 2020, che è equivalsa alla presa d’atto dell’insufficienza di un progetto europeo ancorato solo all’Unione monetaria, cui si è accompagnata la piena consapevolezza che fosse ormai improrogabile dare avvio ad “una solidarietà che coinvolgesse almeno il bilancio dell’Ue. Per esaminare le ragioni che hanno portato le istituzioni europee a questa svolta per così dire epocale, in cui si è trovato l’accordo per contrarre in modo collettivo i prestiti destinati al finanziamento delle spese, è stato necessario porre a confronto, sia pure con estrema sintesi, la diversa reazione delle istituzioni europee alla crisi del 2008-2014 e alla crisi del 2020. L’obiettivo è stato quello di verificare quali siano stati gli interventi effettuati, a livello europeo, sulla governance economica, e come siano stati utilizzati dai regolatori i poteri attribuiti. A tal fine, si è fatto riferimento ad alcuni casi considerati come emblematici, non potendosi evidentemente descrivere nel dettaglio i vari singoli interventi e gli effetti di questi. In sede conclusiva, si è valutato se le due crisi abbiano prodotto un’accelerazione verso un’Europa più integrata e quali avrebbero potuto essere i prossimi passi.

Bindi, E. (2021). L'integrazione europea tra le due crisi economiche. In E.C. Paolo Carnevale (a cura di), L' Europa dei tre disincanti. Liber Amicorum per Giovanni Cocco (pp. 53-68). Napoli : Editoriale scientifica.

L'integrazione europea tra le due crisi economiche

Bindi, Elena
2021

Abstract

Il saggio riflette sulla crisi del 2020, che è equivalsa alla presa d’atto dell’insufficienza di un progetto europeo ancorato solo all’Unione monetaria, cui si è accompagnata la piena consapevolezza che fosse ormai improrogabile dare avvio ad “una solidarietà che coinvolgesse almeno il bilancio dell’Ue. Per esaminare le ragioni che hanno portato le istituzioni europee a questa svolta per così dire epocale, in cui si è trovato l’accordo per contrarre in modo collettivo i prestiti destinati al finanziamento delle spese, è stato necessario porre a confronto, sia pure con estrema sintesi, la diversa reazione delle istituzioni europee alla crisi del 2008-2014 e alla crisi del 2020. L’obiettivo è stato quello di verificare quali siano stati gli interventi effettuati, a livello europeo, sulla governance economica, e come siano stati utilizzati dai regolatori i poteri attribuiti. A tal fine, si è fatto riferimento ad alcuni casi considerati come emblematici, non potendosi evidentemente descrivere nel dettaglio i vari singoli interventi e gli effetti di questi. In sede conclusiva, si è valutato se le due crisi abbiano prodotto un’accelerazione verso un’Europa più integrata e quali avrebbero potuto essere i prossimi passi.
9791259760623
Bindi, E. (2021). L'integrazione europea tra le due crisi economiche. In E.C. Paolo Carnevale (a cura di), L' Europa dei tre disincanti. Liber Amicorum per Giovanni Cocco (pp. 53-68). Napoli : Editoriale scientifica.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Bindi, Liber Amicorum Cocco.pdf

solo utenti autorizzati

Descrizione: Saggio in volume collettaneo
Tipologia: PDF editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.19 MB
Formato Adobe PDF
1.19 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11365/1162963