La poetessa tedesca Hilde Domin si laureò a Firenze nel 1935 in Scienze politiche discutendo una tesi di cui fu relatore lo storico Armando Sapori. Dopo essere sfuggita alle persecuzioni razziali rifugiandosi nella Repubblica dominicana, nel 1945 scrisse una commovente lettera al 'maestro' auspicando un ritorno, per quanto difficile, in Europa.

Moscadelli, S. (2020). "L'odissea moderna è molto peggiore che l'antica, e tutti non riconosceremo Itaca". Una lettera di Hilde Domin ad Armando Sapori (Santo Domingo, 25 maggio 1945). In M.R.D. Paola Del Zoppo (a cura di), Riflessi. Parole e immagini per Roberto Venuti (pp. 97-98). Roma : Artemide.

"L'odissea moderna è molto peggiore che l'antica, e tutti non riconosceremo Itaca". Una lettera di Hilde Domin ad Armando Sapori (Santo Domingo, 25 maggio 1945)

Stefano Moscadelli
2020

Abstract

La poetessa tedesca Hilde Domin si laureò a Firenze nel 1935 in Scienze politiche discutendo una tesi di cui fu relatore lo storico Armando Sapori. Dopo essere sfuggita alle persecuzioni razziali rifugiandosi nella Repubblica dominicana, nel 1945 scrisse una commovente lettera al 'maestro' auspicando un ritorno, per quanto difficile, in Europa.
978-88-7575-355-9
Moscadelli, S. (2020). "L'odissea moderna è molto peggiore che l'antica, e tutti non riconosceremo Itaca". Una lettera di Hilde Domin ad Armando Sapori (Santo Domingo, 25 maggio 1945). In M.R.D. Paola Del Zoppo (a cura di), Riflessi. Parole e immagini per Roberto Venuti (pp. 97-98). Roma : Artemide.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Moscadelli in Riflessi.pdf

non disponibili

Tipologia: Post-print
Licenza: PUBBLICO - Pubblico con Copyright
Dimensione 1.01 MB
Formato Adobe PDF
1.01 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11365/1126258